Web: 5 abitudini perse con la sua nascita

//Web: 5 abitudini perse con la sua nascita

Internet: 5 abitudini perse dalla sua introduzione

L’avvento delle nuove tecnologie e soprattutto di Internet ha fatto perdere alcune abitudini che si avevano prima dell’introduzione del digitale.

Se per alcuni versi questo ha portato benessere, dall’altro sono andati a perdersi dei modi di fare che riuscivano in qualche modo a svolgere un ruolo importante per il proprio sviluppo cognitivo, mnemonico e emotivo.
Vediamo quali solo 5 abitudini perse dalla introduzione di Internet.

Sforzarsi di ricordare informazioni e numeri


Con Internet vengono a mancare alcuni sforzi che si facevano in passato per ricordare delle informazioni. Due delle cinque abitudini perse dall’introduzione del digitale possono essere quindi:
1. Nomi di luoghi e personaggi. Quando si cerca di capire dove si trova un determinato posto non si ha bisogno di spremere le meningi poiché è sufficiente digitare il nome in questione su Internet per trovare tutte le risposte. Stesso discorso vale per cercare il nome degli attori che interpretano un film e che proprio non si ricordano.
2. Cercare un numero di telefono. La ricerca di un numero di telefono non è più fatta tramite l’elenco ma semplicemente sfogliando la rubrica del cellulare o cercando su siti appositi.
Se quindi da un lato la ricerca di informazioni è rapida e poco costosa rispetto all’utilizzo di una enciclopedia cartacea, dall’altro non viene fatto alcuno sforzo dal punto di vista mentale.

Uscire di casa per effettuare acquisti


Navigando in Internet è possibile trovare di tutto. Tra le cinque abitudini perse dalla sua introduzione due si riferiscono all’uscire di casa:
3. Uscire per noleggiare un film. Oggi sono quasi scomparsi quei negozi fisici che permettevano a chiunque di noleggiare un film poiché grazie allo streaming che offre il digitale è tutto a portata di mano.
4. Uscire per fare acquisti. Qualsiasi cosa di cui possiamo avere bisogno è disponibile in rete. Uscire per fare qualsiasi tipo di acquisto è quindi un’altra abitudine persa per via di Internet e della conseguente proliferazione di negozi virtuali e e-commerce che prevedono anche la consegna della merce direttamente a casa.
Non dover più uscire di casa per effettuare acquisti si rivela un’abitudine che porta sicuramente dei vantaggi soprattutto per chi abita in periferia e per chi non ha la libertà di muoversi. Dall’altro lato, però, oltre a venir a mancare il contatto umano con eventuali titolari di negozi di fiducia, si perdono anche delle facoltà fisiche poichè per comprare qualsiasi cosa di cui abbiamo bisogno non occorre alzarsi dalla poltrona.

Aspettare


5. L’attesa è un’altra abitudine persa per via dell’era digitale. In passato si doveva aspettare per tutto: dallo sviluppo delle foto fino a conoscere il finale di una serie TV ma anche per avere risposte da un amico di penna.
Ad oggi Internet permette di poter condividere foto e immagini appena scattate e di vedere in un giorno solo programmi televisivi a più puntate senza dover attendere la settimana successiva quando il palinsesto interessato trasmetteva l’episodio.
Avere la possibilità di non dover aspettare per nulla fa perdere di vista l’importanza delle tempistiche e non si assapora più l’attesa che, alle volte, fa sembrare tutto più bello e desiderabile.
Fonte immagine: pixabay

2018-11-21T12:57:39+00:00mercoledì 21 Nov 2018|News|